dp

RISO NERO VENERE AL CURRY E ROBIOLA

Questa ricetta del riso nero Venere al curry e robiola è una elaborazione  "esotica" di un riso tipico piemontese. Il riso nero è una qualità originaria del Piemonte dall’aroma di nocciola.

Il riso nero Venere è molto indicato per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. Inoltre il colore nero di questo particolare riso è particolarmente scenografico.




Potrebbero interessarti anche queste ricette tipiche piemontesi: la panissa vercellese e la paniscia novarese.
INGREDIENTI per 4 persone

Riso nero Venere Dolcepiemonte 320 g
Pisellini 200 g
Curry 5 g
Cipolle 50 g
Olio extravergine d'oliva 40 g
Robiola piemontese 40 g
Brodo vegetale 1 l


PROCEDIMENTO

Versare il riso nero Venere in acqua fredda e salata.  Quando inizierà a bollire far cuocere per 15 minuti, scolarlo versando l'acqua rimasta nel resto del brodo per mantenere tutte le caratteristiche nutritive del riso nero.



Intanto tagliare la cipolla in joulienne e farla soffriggere.

Versare il riso nero cotto nella pentola della cipolla, lasciarlo rosolare, bagnare con del vino bianco secco.



Quando il vino sarà evaporato aggiungere i piselli e bagnare a intervalli regolari con il brodo.

Aggiungere il curry.



Cuocere per circa 15 minuti, a fine cottura mantecare con la robiola piemontese.





Le ricette tipiche della cucina piemontese, la storia e le tradizioni le trovate su http://cucinapiemontese.blogspot.it/