dp

BOLLITO MISTO ALLA PIEMONTESE

DIFFICOLTA': MEDIA

Il bollito misto alla piemontese è uno dei piatti simbolo della cucina piemontese. Sembra una preparazione facile, invece è fondamentale prestare molta attenzione ai tempi di cottura dei vari tagli di carne perchè non diventino duri e fibrosi.

INGREDIENTI:
CARNI:
SPALLA DI MANZO
VITELLO: PUNTA DI PETTO, TESTINA, LINGUA, CODA
POLLO RUSPANTE, O GALLINA BIONDA DI MOROZZO O DI SALUZZO

VERDURE:
CIPOLLE
CAROTE
SEDANO

SALSE:
BAGNETTO VERDE
BAGNETTO ROSSO
CUGNA
RUBRA

PROCEDIMENTO:
Mettere in una pentola le verdure lavate e tagliate a pezzi grossi, unire abbondante acqua e sale.
Quando l'acqua bolle mettere nella pentola per prima la carne di manzo e dopo circa un'ora la carne di vitello.


Volendo si può aggiungere anche mezzo cappone o mezza gallina bionda di Morozzo, mettendoli nell'acqua all'inizio insieme al manzo. Se invece aggiungete un giovane pollo, unirlo dopo, insieme al vitello.

In tutto il bollito misto alla piemontese dovrebbe cuocere per circa 2 ore.

In Piemonte un ricco bollito deve comprendere anche carne di maiale e insaccati vari come lo zampone, naturalmente lessati a parte.
Al momento di servire disporre tutte le carni su due piatti da portata caldissimi, cospargerli con un pò di sale grosso, versarvi sopra un mestolo di brodo caldo ed accompagnare con le tipiche salse piemontesi: bagnetto verde e il bagnetto rosso; oppure con salsa ai peperoni di Carmagnola, mostarda di frutta o d'uva.

Il bollito misto alla piemontese può essere gustato anche freddo in insalata con olio extravergine e aceto balsamico.

Piemonte, Piedmont, Italy