dp

RUNDITT

I runditt sono un piatto della cucina piemontese tipico della val Vigezzo in provincia del Verbano Cusio Ossola. Vengono anche chiamati "Stinchet" o "Amiasch", Il nome “Amiasc” è derivato probabilmente dall’ebraico “azimo”, che significa “senza lievito, non fermentato”.
I Runditt sono cotti sulla pietra o su lastra di ferro, arroventata sulla brace del camino e condita con burro. L'origine di queste sottili cialde, tipiche della cucina piemontese, sembra celtica.
In Valle Vigezzo si coltiva ancora una delle poche rimaste qualità di grano saraceno, anche per questo nella valle si possono ancora gustare i Runditt come una volta.


DIFFICOLTA':FACILE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

200 g Farina bianca
75 g Farina Di Grano Saraceno
50 g Burro
2 spicchi d'aglio
Sale

PROCEDIMENTO:

Setacciare i 2 tipi di farina e versateli  sul tavolo.
Unire il sale, quindi incorporare dell'acqua fredda fino ad ottenere una pasta omogenea.

Formare una palla di pasta, avvolgerla in un canovaccio e faterla riposare per almeno 4 ore.

Trascorso questo tempo, lavorare nuovamente la pasta dei runditt e stendetrla in una sfoglia molto sottile, ricavandone tanti dischetti di 10 cm circa di diametro.

Sul fuoco scaldare una piastra di ghisa o una padella antiaderente. Quando sara bollente adagiarvi un poco alla volta i dischi di pasta e far cuocere i runditt da entrambi i lati.

Quando la pasta sarà cotta staccare i runditt con una spatola sottile, ungerli con poco burro fuso, strofinarli leggermente con mezzo spicchio d'aglio e servirli subito ben caldi.

Le ricette tipiche della cucina piemontese su:cucinapiemontese.blogspot.com