dp

ZUPPA DI CASTAGNE

La zuppa di castagne è una ricetta tradizionale delle regioni di montagna. La cucina tradizionale piemontese aggiunge la farina ed il latte per addensare la zuppa. In passato,il giorno dopo, la zuppa di castagne piemontese veniva fatta raffreddare, tagliata a fette e fritta.
La tradizione piemontese chiama la zuppa di castagne con un termine dialettale che ne sottolinea la semplicità e rusticità degli ingredienti: Mach, che significa "solo, solamente".



INGREDIENTI Per 8 persone

1 kg di castagne secche
1 lt di latte
6 Cucchiai di farina bianca 00
sale

Potrebbe interessarti anche preparare questa ricetta: http://cucinapiemontese.blogspot.it/2014/10/gnocchi-di-zucca-e-castagne.html

PREPARAZIONE:

Rompere in un mortaio le castagne secche.

Bollire le castagne in acqua calda per un'ora sino ad ottenere un composto denso e omogeneo.

Setacciare nel latte la farina mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi.

Prova anche questa ricetta: http://cucinapiemontese.blogspot.it/2010/10/risotto-alle-castagne.html

Aggiungere alla zuppa di castagne il latte e la farina
Salare e lasciare bollire per 20minuti a fuoco lento, mescolando ogni tanto.

La zuppa di castagne è un tipico piatto invernale da gusta caldo magari accompagnato da un ottimo Langhe Nebbiolo DOC.

La zuppa di castagne o "mach" è ottima però anche il giorno dopo, consumato freddo oppure fritto a fette in un poco di burro.

E per restare in tema potreste chiudere la cena con un dessert piemontese come le caldarroste sciroppate o una crema di marroni.