dp

TAPULON DEL NOVARESE

Il Tapulon, consiste in uno spezzatino finemente sminuzzato, tradizionalmente a base di carne di asino, tipico dell’alto Novarese e della Valsesia.

La ricetta del Tapulone, il piatto più antico del Novarese
La tradizione popolare racconta che nel XII secolo un gruppo di pellegrini di ritorno dal Lago d'Orta, vinti dalla fame, decisero di fermarsi in un luogo disabitato nelle vicinanze e di sacrificare il loro asino per potersi sfamare.

 Per attenuarne la durezza, la carne fu tagliuzzata  finemente con un coltello e cotta a lungo nel vino.



INGREDIENTI per 4 persone 

1 kg di polpa d'asino macinata grossa
2 spicchi  d'aglio
 un cucchiaio d'olio
250 ml di vino rosso
40 gr di lardo
sale, pepe, 3 chiodi di garofano e, naturalmente, qualche foglia di alloro

PROCEDIMENTO

Fate soffriggere l’aglio con le erbe aromatiche a fuoco vivo nell’olio, quindi aggiungete il lardo e la carne con il sale, il pepe ed i chiodi di garofano proseguendo la cottura a fuoco vivo per qualche minuto.

Potrebbe interessarti leggere anche: http://cucinapiemontese.blogspot.it/2010/12/brasato-al-barolo.html

Bagnate con il vino rosso abbassando la fiamma e dopo circa un’ora di cottura il tapulon del novarese è pronto.

Servite il tapulon ben caldo, accompagnandolo con polenta gialla o patate al forno ed un buon vino Barolo.