dp

TRIPPA ALLA MONCALIERESE

La trippa è un piatto povero che in passato veniva consumato spesso come piatto unico i molte zone d'Italia.

La città di Moncalieri, a sud di Torino è la sede della "Confraternita della Trippa", nata nel 1969 per tramandare una tradizione che risale a molti secoli prima.
Già negli statuti della città di Moncalieri del 1230 venivano menzionati i macellai e i trippai.
Ancora oggi a Moncalieri viene preparata la Trippa di Moncalieri che è un salume a base di trippa e una delle specialità della cucina piemontese.



INGREDIENTI PER 4 PERSONE

- TRIPPA 1 KG
- CAROTE N 2
- PATATE N 3
- CIPOLLA N 1
- SEDANO N 2 COSTE
- FAGIOLI ammorbiditi in acqua 100 gr
- AGLIO 1 SPICCHIO
- BURRO 40 GR
- PASSATA DI POMODORO 80 GR
- rosmarino, salvia, alloro
-OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
- VINO BIANCO SECCO N 1 BICCHIERE
- SALE PEPE

PROCEDIMENTO

In una pentola con abbondante acqua salata lessare i fagioli , lasciateli poi intiepidire nel loro brodo di cottura.

Pulire e lavare le sedano, carote e cipolle e tritarle. Rosolarle con olio e burro, aggiungere l'alloro. Tritare insieme l'aglio il rosmarino e la salvia e aggiungerli al soffritto. Versarvi il pomodoro e cuocere per 5 minuti circa.

Piegare la trippa su se stessa più volte e tagliarla a striscioline larghe c.a. mezzo centimetro, quindi versarla nella pentola con il pomodoro e cuocere per 10 minuti.
Tagliare una patate a fette sottili, aggiungerla alla trippa e bagnare con il vino bianco secco e un po' di brodo. Salare e far cuocere per un'ora circa.

Pelare e tagliare le restanti patate a cubetti e unirle alla trippa, lasciate cuocere per altri 40 minuti, quindi aggiungete i fagioli precedentemente lessati e servite ben caldo con una spolverata di pepe.