dp

TORTA GIANDUIA

INGREDIENTI per 8 persone:

ZUCCHERO SEMOLATO                   GR 340
CIOCCOLATO DA COPERTURA     GR 250
CIOCCOLATO FONDENTE               GR 200
BURRO                                                   GR 125
PANNA                                                  GR  100
FARINA BIANCA                              GR 90
FECOLA DI PATATE                        GR 90
NOCCIOLE GENTILI
DEL PIEMONTE SGUSCIATE         GR 50
GELATINA DI ALBICOCCHE        GR 200
UOVA                                                         9
CUCCHIAIO DI MIELE                           1
VANILLINA                                            1 BUSTINA
COGNAC E MARASCHINO                1 BICCHIERINO

PROCEDIMENTO:
Mettere le nocciole gentili del Piemonte su una teglia e farle tostare in forno. Strofinarle poi su un setaccio con le mani per pelarle.
Versare in un pentolino un cucchiaio di zucchero, porre il recipiente sul fuoco e, apena lo zucchero sarà sciolto unire le nocciole gentili del Piemonte. Versare il tutto in un mortaio e pestare bene fino ad ottenere una pasta.
Grattugiare 70 gr di cioccolato fondente, imburrare e infarinare una tortiera del diametro di circa 26 cm.
Versare in un pentolino 6 uova intere, 3 tuorli e 250 gr di zucchero, sbattere bene con una frusta. Mettere il recipiente a bagnomaria e, sempre sbattendo, fare intiepidire il composto (attenzione ad intiepidire soltanto senza cuocere le uova!).
Togliere il recipiente dal fuoco unire un cucchiaio di miele e continuare a sbattere finchè il composto sarà perfettamente montato.

Mettere in un pentolino il burro e una buona parte del cioccolato fondente a scaglie, la vanillina e la pasta di nocciole gentili del piemonte. Far sciogliere il tutto a bagnomaria amalgamando con cura.

Aggiungere alle uova la fecola e la farina facendole cadere a pioggia da un setaccio, incorporarle con molta delicatezza e unire quonto è stato fatto sciogliere a bagnomaria. Quando anche questi ingredienti saranno ben amalgamati versare il composto nella tortiera precedentemente imburrata e infarinata.
Mettere in forno caldo a 190°C e cuocere per circa 50 minuti.

A cottura ultimata capovolgere la torta Gianduia su un tovagliolo o su una gratella da pasticceria e lasciarla raffreddare.
Tagliuzzare il rimanente cioccolato fondente e metterlo dentro un pentolino, unire la panna, mettere il recipiente sul fuoco basso e sempre mescolando far sciogliere il cioccolato. Versare la crema in una zuppiera lasciarla raffreddare mescolandola di tanto in tanto.
Versare in un pentolino un cucchiaio di gelatina di albicocche e aggiungere un cucchiaio di zucchero, mettere il recipiente sul fuocomolto basso e, sempre mescolando, lasciar bollire per qualche minuto poi mettere la gelatina da parte tenendola in caldo.
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato di copertura, con una piccola frusta sbattere fino a montarla.

Mettere la torta su un disco di cartone rivestito di carta oleata, con un coltello ben affilato levare la crosticina intorno al dolce, quindi con un taglio orizzontale dividere la torta a metà. Mescolare insieme il Cognac ed il Maraschino e inzuppare la mezza torta, versare su quella metà la crema montata (meno un cucchiaino che servirà per la decorazione)  e con la spatola stenderla ricoprendo la torta, appoggiare sulla crema l'altra metà della torta e inzupparla come la precedente. Usando la spatola rvestire i bordi e la superficie con la gelatina, poi versare sulla torta il cioccolato di copertura badando di coprirla completamente.
Sollevare delicatamente il dolce con due spatole e disporlo su un vassoio. Usare la crema tenuta da parte per decorare la torta con la parola GIANDUIA.

Piemonte, Italy